Google MARKET FINDER e vendi in tutto il Mondo

Google Market Finder

Si chiama Market Finder ed è uno dei tanti strumenti messi a disposizione da Google per tutti i suoi utenti.

Risulta molto utile per tutte quelle aziende o professionisti che hanno intenzione di espandere il proprio business all’estero, operazione che richiederebbe molte ricerche, proprio per comprendere in quali mercati c’è più richiesta di beni o servizi; basta inserire l’URL del dominio e verranno rilevate le principali categorie merceologiche contenute nel sito dell’azienda che vogliamo analizzare, in modo da aiutare Google nella ricerca. 

Una volta dato il via alla ricerca Google Market Finder propone una lista di Paesi nei quali l’azienda potrebbe riuscire a “vendere meglio“.
Il primo dato di ogni nazione presa in considerazione è la “ricerca mensile”, ovvero il numero medio di ricerche mensili della categoria inserita in precedenza in quel dato paese. Questo è un forte valore di mercato, dal momento che Google ha la capacità di dirci quanti utenti effettuano una ricerca di un prodotto/servizio mensilmente in ogni parte del mondo.

Google propone anche una stima di “offerta consigliata” per un’eventuale campagna di AdWords in quel paese, ottimo per capire quanto sia competitivo il mercato. 

Altro elemento di valutazione è il grado di “facilità di business”, ovvero un indicatore che va da 1 a 190; più alto è il numero più l’ambiente normativo risulta favorevole all’avvio di un’azienda locale. Ultimo dato è il “reddito disponibile netto delle famiglie”, ovvero la quantità di denaro che una famiglia media ha a disposizione escluse le tasse.

Questo strumento permette di approfondire i dati di ricerca se successivamente si fornisce il proprio nominativo e si accetta la policy richiesta, questo farà apparire una tabella di dati relativa alla precedente con maggiori informazioni di analisi sui paesi che erano stati identificati. 

 

La prima sezione analizza quello che è il “profilo del paese”, ovvero la dimensione della popolazione, la valuta, l’età media, lingue parlate, percentuale di uomini e donne; abbiamo poi un “profilo economico”, con il valore del PIL, PIL pro capite, la crescita annuale del PIL, il tasso di disoccupazione, i metodi di pagamento più utilizzati nel paese. Viene fatta un’analisi anche sul “Profilo Online”, ovvero una percentuale della popolazione attiva su internet e la percentuale di utilizzo di Android piuttosto che iOS. 

Una volta analizzate le varie schede relative al paese sarà possibile selezionarli come mercati da tenere come riferimento, passando successivamente ad una schermata che associa la possibilità di “pianificare le tue operazioni”, creando un percorso digitalizzato con consigli e consulenze per raggiungere l’obiettivo di mercato.

Insomma una serie di informazioni che faremmo fatica a reperire sparse per il Web; Google ci aiuta a raggrupparle ed analizzarle in maniera aggregata dando così all’azienda una idea più precisa e “scientifica” di dove espandere il proprio business.

Un grande aiuto in prospettiva futura!  

Vuoi imparare tutto sul mondo Web?

Crea il tuo percorso di formazione personalizzato!

SCOPRI DI PIU'
Chiara Paoletti

Chiara Paoletti

Sono diplomata in Marketing e Comunicazione presso Polimoda. La mia prima esperienza sul web nasce con l’ apertura del mio Blog personale www.themodafashionblog.it per parlare di moda e tendenza. Oggi mi occupo di Web & Social Media Marketing per le aziende e sono Trainer per corsi di Formazione.