Mondo SEO: quanto il mio sito è visibile sul web?

By 14 Settembre 2016 SEO & SEM
Mondo SEO

Ecco alcune regole fondamentali per i motori di ricerca.

Quando si decide di creare un sito web sono tanti i parametri da tener presente. Ma una volta creato?
Basta solo aver scelto un tema intrigante, buona usabilità del sito ed immagini accattivanti?

In realtà la cosa non è così semplice, vediamo perché…

Ecco che entra in gioco la SEO (Search Engine Optimization), che tradotto in italiano significa “ottimizzazione per i motori di ricerca”. Non sono altro che quell’insieme di strategie e pratiche che portano all’aumento della visibilità del nostro sito, migliorandone la posizione sui motori di ricerca.
Vari sono gli aspetti da tenere di conto, come la struttura del sito, il codice HTML, i testi, i link in entrata ed uscita.

Partiamo dal concetto che ad oggi Google è ormai il motore di ricerca più utilizzato al mondo, quindi tenderemo ad intraprendere tutti gli accorgimenti possibili basandosi sullo studio dell’algoritmo di Google, seguendo via via tutti i continui aggiornamenti sul caso.

Approcciarsi alla SEO è prima di tutto un cercare di mettersi nei panni degli altri. Gli utenti quando fanno ricerca su Google si aspettano di trovare i risultati migliori proprio tra le prime posizioni, tendendo oltretutto a soffermarsi sulla prima, massimo seconda, pagina dei risultati ottenuti. Succede così che se inserisco ad esempio la parola “ristorante sushi a Firenze” mi aspetto di non trovare tra i risultati siti relativi a pasticcerie o gelaterie di Pontassieve, ma di avere invece una gamma di siti che mi diano indicazioni sulla categoria di cucina che cerco, piuttosto che le zone dove si trovano… ecc. Fare SEO diventa quindi fondamentale per ottimizzare il nostro sito a contenuti pertinenti alle parole chiave con cui vogliamo farci trovare. Altro aspetto importante sono i link, che permettono lo spostamento da un sito all’altro. Un sito che possiede molti link che portano a lui (Backlink) diventa quindi molto importante, infatti fare SEO significa anche riuscire ad ottenere un buon numero di link da siti inerenti al nostro argomento.

Esiste però un’ulteriore disciplina che incorpora la SEO: ovvero la SEM (Search Engine Marketing).

La SEM comprende sia l’attività a pagamento sui risultati di ricerca, come l’utilizzo di Google Adwords, sia i risultati organici ottenuti dall’approccio SEO. Tante volte le loro differenze vengono spiegate semplicemente dicendo che la SEO è gratis, mentre la SEM è a pagamento, ed in realtà è così, anche se l’unione di entrambe richiede esperienza, aggiornamento continuo e strategia.

Con Google Adwords è possibile per esempio creare campagne di link sponsorizzati, con risultati che appariranno infatti sotto dicitura “Ann.” e tra i primi 3-4 posti della ricerca ottenuta. L’inserzionista pagherà quindi una data somma di denaro ogni volta che l’utente “clicca” sul suo annuncio sponsorizzato, rifacendosi quindi ad un meccanismo di PPC (pay per click).

La cosa fondamentale in tutto questo diventa la scelta delle parole chiave, ovvero le keywords. L’analisi delle parole chiave diventa quindi la parte iniziale, che può essere fatta con appositi software di analisi della concorrenza o utilizzando proprio il motore di ricerca stesso.

Fare un buon lavoro si SEO significa essere attenti anche ad altre attività sul sito:

  • Avere un Tag Title e Meta Description validi
  • Creare URL parlanti, ovvero con all’interno parole chiave inerenti all’argomento
  • Ottimizzare le immagini con il Testo Alternativo (ALT Tag)
  • Avere una Sitemap
  • Avere dei Tag Heading ben definiti
  • Scrivere testi idonei e con le giuste parole chiave e di lunghezza idonea

Sono quindi tanti i parametri da dover tener di conto per essere visibili su un motore di ricerca?
In effetti si, ma non è detto che non si possa fare un buon lavoro adesso anche se abbiamo avuto poca attenzione fin dall’inizio della creazione di un sito. Il mare di Google e tutti i motori di ricerca riservano uno spazio per tutti, basta essere in grado di cogliere ogni aspetto che ci permetta di posizionarsi tra le ricerche di utenti che magari stanno cercando proprio noi.

Marco Magrini

Marco Magrini

Dal 1989 al 2000 opero nel mercato “HiTec” in qualità di Marketing Manager. Dal 2001 mi occupo a tempo pieno di consulenza, formazione e coaching in comunicazione digitale e strategie Web e Social Media Marketing, Advertising on line, posizionamento organico e tecniche di SEO & SEM. Nel 2007 sono Co-Autore del libro: "7 Passi verso il successo, guida al marketing operativo", edizioni Alphatest Milano 2007